Siti e-commerce

Per vendere online non occorre solamente un buon sito e-commerce, ma una strategia completa e automatizzata

Perché a PMI e artigiani serve un sito di e-commerce?

Le aziende che vendono online sono sempre di più, eppure in Italia siamo fermi al 6%, questo è un dato che vi fa immaginare che occasione sia far realizzare un sito e-commerce per la vostra attività. Nonostante siano anni che esiste questa possibilità, poche sono le aziende italiane che stanno puntando alla vendita online, eppure quelle che ci hanno scommesso stanno avendo forti ricavi: un dato Google dice che le aziende che hanno un negozio online sono cresciute del 5% negli anni della crisi (2008-2011), mentre chi non si è mosso con internet ha perso oltre il 3% e molte aziende hanno anche chiusoi battenti.

Perché allora non sfruttare questo strumento così efficace? In questi ultimi anni il costo di realizzazione per un sito di e-commerce è calato drasticamente fino a toccare il -60%. Ci sono ottime soluzioni, ad un costo molto competitivo che vi permetterebbero di avere un sito web per la vendita online.

Ogni euro speso per internet (sito e-commerce, pubblicità online, AdWords, posizionamento) è un investimento per il futuro: per trovare nuovi clienti, per incrementare il vostro lavoro. Oggi più che mai in Italia, visto che ancora molte aziende stanno aspettando a mettersi in rete.

Quanto costa un sito di e-commerce?

Come per ogni lavoro da affrontare sul web, dobbiamo avere diverse informazioni sulla vostra azienda su come e cosa volete vendere online, per questo non possiamo fornire un prezzo fisso, ogni caso deve essere valutato singolarmente secondo soprattutto le esigenze dell’azienda.

Quello che possiamo dire, e che consigliamo sempre a i nostri nuovi clienti, è partire con un progetto piccolo e solido (se si vuole tastare il terreno prima di investire un budget più cospicuo) per poi ampliare il business gradualmente aggiornando e facendo aggiustamenti al sito e alle strategie di marketing online. Realizzare un sito di e-commerce può costare dai 2700 euro in su, per avere un costo più aderente alle tue necessità, scrivici o telefona!

Caso studio EsserrePharma

Esserre Pharma è un’azienda giovane del settore farmaceutico. Quando si sono rivolti a noi avevano un ottimo prodotto, ma ancora nessun supporto marketing. Come pubblicizzare i propri prodotti con un budget limitato? Ovviamente con internet, pianificando una strategia di marketing online che prevedesse l’uso di Google Ads, dei social network e impostando una piccola redazione per fare informazione scientifica attraverso il proprio sito web.

Abbiamo così realizzato un sito web dinamico, che potesse contenere anche il magazine d’informazione, successivamente abbiamo analizzato il mercato studiando cosa i competitor stessero facendo online e abbiamo infine pianificato la campagna AdWords per pubblicizzare i prodotti farmaceutici. Ovviamente abbiamo messo il cliente nelle condizioni di avere anche diversi profili social (Facebook, Twitter) con cui supportare le campagne ed il sito: con questi mezzi hanno potuto aggiornare il loro follower sugli eventi a cui partecipavano e le pubblicazioni che parlavano di Esserre Pharma.

Dopo un paio di mesi, analizzando traffico, click e feedback degli utenti, ci siamo resi conto che era possibile avere ottimi riscontri nella vendita online: calcolammo che era possibile, con l’e-commerce, far recuperare al cliente i soldi spesi nelle campagne pubblicitarie. Quindi abbiamo proposto al cliente di aggiungere un modulo di vendita al sito aziendale. Fu un’ottima scelta.

Le vendite online coprivano le spese della campagne Ads e social dopo una correzione della strategia di marketing (ora rivolta non solo alla pubblicità, ma anche alla vendita).

Risultato: la strategia di marketing online si autososteneva e continua a farlo tutt’ora. Ad oggi le vendite continuano ad aumentare e il nostro cliente è arrivando a fare utili con un negozio online.

Contattaci per una consulenza